La meraviglia TALKS

Domenico Bianchi

giovedì 14 novembre, 19:00

 

Manifattura Tabacchi
via delle Cascine 35

 

ingresso libero

Una serie di incontri aperti al pubblico, durante i quali gli artisti e i curatori in visita a Manifattura Tabacchi condividono la propria esperienza e ricerca, offrendo così uno spazio di confronto nel corso dei workshop riservati agli artisti in residenza. A seguire, un percorso inedito all’interno degli atelier di Anna Dormio (Italia), Bekhbaatar Enkthur (Mongolia), Giulia Poppi (Italia), Esma Ilter (Turchia), Davide D’Amelio (Italia), Negar Sh (Iran), i sei artisti de La meraviglia, il secondo ciclo del progetto di Residenze d’Artista di Manifattura Tabacchi, seguito da Paolo Parisi in qualità di tutor, e curato da Sergio Risaliti.

la meraviglia talks

calendario

Rä di Martino
mercoledì 23 ottobre, 13:00

Domenico Bianchi
giovedì 14 novembre, 19:00

Pantani-Surace
mercoledì 20 novembre, 19:00

Goldschmied & Chiari
mercoledì 11 dicembre, 19:00

Elena Mazzi
mercoledì 15 gennaio, 19:00

Robert Pettena
mercoledì 29 gennaio, 19:00

Giacinto Di Pietrantonio
giovedì 6 febbraio, 19:00

Alberto Garutti
giovedì 13 febbraio, 19:00

Domenico Bianchi (Anagni, 1955), frequenta l’Accademia di Belle Arti di Roma ed esordisce nel 1977 con una prima personale per Ugo Ferranti al Fine Arts Building di New York. In questa prima occasione pubblica, espone venti disegni fatti di cera, carta, legno e tela. Nel 1984 in occasione della sua personale da Salvatore Ala a New York per la prima volta usa la cera insieme al pennello, due materie che hanno in comune la trasparenza luminosa. La luce diviene dunque per l’artista elemento primario. L’incontro con alcuni dei maggiori esponenti dell’arte povera (Mario e Marisa Merz e Jannis Kounellis) aprirà all’artista nuovi orizzonti di riflessione che lo porteranno ad approfondire lo studio dello spazio e a convincersi dell’importanza di arricchire la propria opera con la forza di valori essenziali, che solo la semplicità dei materiali grezzi può trasmettere. E’ del 1996 la mostra con Jannis Kounellis alla Galleria Scognamiglio & Teano di Napoli e del 1998 la mostra con Marisa Merz alla Galleria Christian Stein di Milano. Intorno a Borromini è il titolo della mostra del 2000 presso l’Accademia d’Ungheria a Roma insieme a Franz West.