nel paese delle ultime cose | Il libro

Presentazione del libro nel paese delle ultime cose edito da NERO Editions.

 

 

Introduzione a cura di Caterina Taurelli Salimbeni (NAM – Not A Museum), Lorenzo Gigotti e Michele Angiletta (NERO Editions).

Con Irene Adorni, Ivan Carrozzi, Federico Di Vita, Roberto Fassone, Beatrice Favaretto, Matteo Grilli, Lorenzo Lunghi, MRZB, Davide Sgambaro.

 

 

venerdì 16 dicembre alle 18.30,
Manifattura Tabacchi

 

 

È richiesta l’iscrizione gratuita su Eventbrite

 

 

 

 

 

 

Venerdì 16 dicembre si chiude il secondo capitolo di SUPERBLAST, il progetto di NAM – Not A Museum che unisce pratiche artistiche, espositive ed editoriali, con la presentazione del libro nel paese delle ultime cose, edito da NERO Editions, alla presenza degli autori e degli artisti.

Il libro della seconda edizione di SUPERBLAST è il frutto editoriale di un processo sperimentale, che vede la commistione di pensiero critico e lavoro artistico all’interno di un unico progetto.
Nel corso della residenza presso Manifattura Tabacchi, ciascun artista è stato accompagnato da un autore o da un’autrice che ha elaborato un testo a partire da un elemento particolare dell’opera. Abbandonando la forma del tradizionale catalogo espositivo, il libro, edito da NERO Editions, è il risultato del dialogo e dello scambio vivo fra gli autori e le autrici Angela Balzano, Ivan Carozzi, Giulia Crispiani, Federico Di Vita, Matteo Grilli, Laura Tripaldi e gli artisti e artiste Irene Adorni, Roberto Fassone, Beatrice Favaretto, Lorenzo Lunghi, MRZB e Davide Sgambaro.
La pubblicazione, che unisce materiale di ricerca, documentazione fotografica, narrazione ed esplorazione teorica, riflette l’inafferrabilità del tema indagato, restituendo attraverso il pensiero di intellettuali, critici e artisti un’istantanea fluida della condizione contemporanea.

 

Un gruppo di persone abita uno spazio per un certo periodo di tempo. Da questo luogo dentro e fuori dalla città, osserva il mondo. Nel paese delle ultime cose la catastrofe è già accaduta, e i suoi abitanti scavano nelle ceneri alla ricerca di cosa o chi è sopravvissuto, facendo i conti con l’avvenire.

La seconda edizione di SUPERBLAST, il progetto di produzione d’arte contemporanea di NAM – Not A Museum, presso Manifattura Tabacchi, è guidata dalla domanda: cosa resterà? 

In continuità con SUPERBLAST I, la pubblicazione chiude il cerchio di un percorso sperimentale che inizia nella forma di una residenza d’artista, si espande nell’architettura industriale dello spazio espositivo e si sedimenta nella carta e nelle parole, come traccia da consegnare ai posteri. Ne risulta un viaggio attraverso le macerie di un mondo che si definisce per le scelte di generazioni passate. Post-capitalista, post-antropocentrico, post-pandemico. L’euforia si è esaurita, è l’epoca dei postumi. Affiancando la pratica editoriale alla pratica artistica, il libro SUPERBLAST II – nel paese delle ultime cose è la risultante del dialogo e dello scambio vivo tra gli autori e autrici Angela Balzano, Ivan Carozzi, Giulia Crispiani, Federico Di Vita, Matteo Grilli, Laura Tripaldi e gli artisti e artiste Irene Adorni, Roberto Fassone, Beatrice Favaretto, Lorenzo Lunghi, MRZB e Davide Sgambaro. Le pagine avanzano tra testi analitici e speculativi, narrazioni immaginifiche, materiale di ricerca, documentazione fotografica ed esplorazione teorica, secondo un procedere lento insieme ai suoi dannati danteschi in versione 4.0. Alieni in una terra distopica, irriducibili all’ideologia contemporanea, esplorano il presente con le sue connessioni virtuali, identità frammentate, spettacolarità e corpi solitari.

SUPERBLAST è disponibile, in tiratura limitata, nello shop online di NERO