Public Program SUPERBLAST II

23.09.22 – 13.10.22

Public Program SUPERBLAST II
dal 23 settembre al 13 ottobre

 

 

presso Manifattura Tabacchi

Il programma pubblico della collettiva nel paese delle ultime cose è immaginato come uno spazio di emanazione e completamento della ricerca che ha condotto alla realizzazione delle opere in mostra di Irene Adorni, Beatrice Favaretto, Roberto Fassone, Lorenzo Lunghi, MRZB e Davide Sgambaro.

La rassegna si articola tra performance, laboratori e incontri a cura dei singoli artisti, secondo un approccio dialogico e interattivo, a creare percorsi alternativi rispetto ai linguaggi e alle tematiche esplorate dalla mostra. A questi appuntamenti si aggiungono le visite guidate con la curatrice e la mediazione culturale continuativa in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Firenze e il dipartimento SAGAS dell’Università degli studi di Firenze.

 

MERZBAU | Tina, Brilla e Malia all’uscita (epilogo)

venerdì 23 settembre alle 18:30
ingresso Manifattura Tabacchi – via delle Cascine n.35

 

 

Alle 19:00 è possibile effettuare la visita guidata alla mostra nel paese delle ultime cose con la curatrice Caterina Taurelli Salimbeni
È richiesta la prenotazione su Eventbrite

 

 

Il primo appuntamento del Public Program della mostra nel paese delle ultime cose è con MERZBAU che presenta Tina, Brilla e Malia all’uscita (epilogo), un intervento in esterna a epilogo del lavoro Rusty S. & Pitti Blue o Le Sorelle, che apparirà all’ingresso di Manifattura Tabacchi.

 

 

 

 

Irene Adorni | The Ultimate Ensemble - Level III

mercoledì 5 ottobre alle 18:30
ingresso mostra nel paese delle ultime cose – Manifattura Tabacchi

 

 

Alle 19:00 è possibile effettuare la visita guidata alla mostra nel paese delle ultime cose con la curatrice Caterina Taurelli Salimbeni
È richiesta la prenotazione su Eventbrite

 

Irene Adorni propone la replica di Level III, ultimo stadio dei tre di cui si compone The Ultimate Ensemble, performance site-specific incentrata sulla definizione di spazio e sul concetto di movimento come elemento di trasformazione della realtà. Fruibile in mostra come installazione sonora, per l’occasione sarà possibile assistere dal vivo al terzo livello della performance, andata in scena la serata di apertura della mostra nel paese delle ultime cose. 

 

Beatrice Favaretto | HOLD ME WHILE I’M NAKED. Beatrice Favaretto in dialogo con Michela Alessandrini

sabato 8 ottobre alle 16:00
spazio Festa – Manifattura Tabacchi

 

 

Alle 17:30 è possibile effettuare la visita guidata alla mostra nel paese delle ultime cose con la curatrice Caterina Taurelli Salimbeni
È richiesta la prenotazione su Eventbrite

 

Prendendo spunto dall’opera in mostra Miss Italia, Beatrice Favaretto e Michela Alessandrini entrano in dialogo intorno alle modalità di rappresentazione della sessualità nel contemporaneo: quali le direzioni esplorate e da esplorare, quali le esperienze che contribuiscono a definire soggettività individuali e collettive. Un excursus sulla storia dell’immagine in movimento dal cinema e la televisione sperimentale italiana fino ad arrivare alle tendenze di Pornhub e del Post porno.

 

 

Lorenzo Lunghi | Presentazione di Specchio Riflesso

sabato 8 ottobre alle 18:00
spazio Festa – Manifattura Tabacchi

 

L’artista Lorenzo Lunghi presenta l’opera Specchio Riflesso e condivide il lavoro svolto nel corso  della residenza SUPERBLAST.

 

Roberto Fassone | Il pifferaio alle porte dell’alba, workshop a cura di Roi de Coupe

giovedì 13 ottobre alle 07:00
Ingresso mostra nel paese delle ultime cose – Manifattura Tabacchi

 

 

Per partecipare al workshop è necessario inviare una lettera motivazionale entro la mezzanotte del 10 ottobre al seguente indirizzo: nam@manifatturatabacchi.com.
La lettera motivazionale deve iniziare con le seguenti parole: “Vischio e verde limpido” Nell’oggetto della mail scrivere “Application Il pifferaio alle porte dell’alba”. 

 

 

Alle 9:00 sarà possibile effettuare visita guidata alla mostra riservata ai partecipanti del workshop. 

 

 

 

 

Il pifferaio alle porte dell’alba è un workshop dedicato al rapporto tra musica e libri. L’obiettivo del laboratorio è di creare un libro in 41 minuti e 56 secondi, la durata di The Piper At The Gates Of Dawn, album d’esordio dei Pink Floyd.
Il libro sarà scritto in maniera collaborativa: mentre l’album risuonerà nello spazio i partecipanti saranno collegati a un Google drive comune. Ciascuno potrà compilare liberamente il drive, lasciandosi trasportare dalla musica, con scritti originali, testi appropriati e immagini scaricate dal web. La scrittura del libro terminerà nel momento in cui terminerà l’album. Il risultato finale sarà stampato e pubblicato da Roi de Coupe.

 

 

Davide Sgambaro | Non dormire, workshop a cura di Davide Sgambaro

giovedì 13 ottobre alle 14:00
ingresso mostra nel paese delle ultime cose – Manifattura Tabacchi

 

 

Per partecipare è necessario inviare, entro la mezzanotte del 6 ottobre, un elaborato scritto di qualsiasi natura focalizzato sul tema del workshop al seguente indirizzo: nam@manifatturatabacchi.com. Nell’oggetto della mail scrivere “Application Non dormire”. 

 

 

 

Alle 17:30 è possibile effettuare la visita guidata alla mostra nel paese delle ultime cose con la curatrice Caterina Taurelli Salimbeni
È richiesta la prenotazione su Eventbrite

 

Non dormire è un workshop dedicato alla creazione di una favola collettiva. Approfondendo i temi cari alla ricerca di Davide Sgambaro, Non dormire entra in relazione con i lavori da lui presentati nella mostra nel paese delle ultime cose di NAM – Not A Museum. Il workshop si sviluppa come un laboratorio di confronto collettivo e mira alla creazione di un contenuto libero di riflessione sul desiderio e sul sacrificio esplorati attraverso la metafora del sonno. L’immaginario onirico e l’immagine ideale, la stimolazione notturna e il paradosso della realtà diurna, l’insonnia e il sonno infantile, questi i temi affrontati. Il lavoro segue la metodologia di ricerca e creazione dell’artista dando la possibilità a chi partecipa di approfondire modalità di produzione inedite e di confrontare differenti pratiche. Insieme i partecipanti e le partecipanti creeranno una mappa concettuale delle sensazioni e delle reazioni generazionali alle difficoltà nell’era post-capitalista.
Il workshop si svolge dalle 14:00 alle 20:00, è gratuito e aperto ad un massimo di 10 persone. Possono partecipare studentə, artistə, curatorə e curiosə.