In evidenza

B9

un prototipo per il futuro

Il 21 giugno inaugura il nuovo spazio della Manifattura Tabacchi: B9.

Sarà solo un anticipazione di 3000 mq di quello che sarà il futuro del complesso ex-industriale (100.000mq in totale), un prototipo di nuovo centro cittadino contemporaneo aperto a tutti, sostenibile e creativo. L’anno scorso la Manifattura Tabacchi è stata riaperta, ora, con l’inaugurazione di B9, inizia la rigenerazione vera e propria che la renderà “il” luogo della città dove poter trascorre il proprio tempo: partecipare a eventi e mostre, visitare gli atelier dei makers, divertirsi, ballare e stupirsi ogni giorno.

 

Con B9 si creerà il nuovo fulcro attrattivo a Firenze, un centro contemporaneo fuori dal centro storico della città, che possa essere polo culturale e artistico di giorno e palcoscenico della scena musicale internazionale di notte. B9 è il prototipo per il futuro di Firenze, città contemporanea che guarda al mondo.

I Maker

L'arte più ancorata sul fare

Manifattura ha voluto dedicare uno spazio agli artigiani contemporanei, i maker, mettendo a loro disposizione degli atelier che saranno luogo del loro lavoro e della loro creatività. Abbiamo selezionato dei talenti che attraverso i loro mestieri valorizzano l’arte del fare e che si legano alle tradizioni del territorio: arte, cappelli, sartoria, ceramica, restauro, ma anche convivialità e cibo.

I 8 nuovi maker ospitati nei rinnovati spazi dell’edificio B9 saranno:

Mono, Babaceramics, Bulli e Balene, Canificio, Duccio Maria Gambi, Soul Kitchen, Mani del Sud e Superduper Hats.

 

Toast Project Space

Una galleria d’arte indipendente

Nel Cortile della Ciminiera sarà presente Toast, una galleria d’arte indipendente nata nell’ex-casotto della portineria nella Manifattura Tabacchi.

Un luogo di riflessione sui linguaggi e sulle pratiche della contemporaneità, che ospiterà opere inedite di artisti emergenti, aperte a un confronto più ampio possibile, per riempire la distanza che esiste tra pubblico e opera d’arte.

Toast è stato ideato da Stefano Giuri, artista che ha partecipato al primo ciclo di Residenze d’artista di Manifattura che è il progetto triennale curato da Sergio Risaliti che vedrà l’avvio della seconda edizione a settembre 2019.

Guarda il video

Installazioni temporanee

Spirito di sperimentazione e innovazione

La presenza degli artisti e la loro attività di ricerca e creazione hanno consentito alla storia del luogo di riaffiorare e rianimare luoghi da tempo abbandonati, infondendo un nuovo e più profondo significato all’azione di rigenerazione intrapreso sull’area. Per ampliare gli spazi dedicati all’arte, alla sperimentazione e alla creatività il primo piano di B9 sarà totalmente dedicato a installazioni temporanee ed esposizioni di artisti contemporanei e internazionali.

Linda Loppa apre questa nuova stagione con la mostra If I could, unless we – a Nightwalk through, in esposizione dall’11 al al 14 giugno. Dal 21 giugno al 20 luglio, invece, gli spazi ospiteranno le video installazioni Plastic Dreams di 4:3 & Boiler Room.

 

La fabbrica dell’aria

installazione permanente

L’installazione  Fabbrica dell’Aria, ideata dal neurobiologo e autore italiano Stefano Mancuso e a cura di PNAT, sarà ospitata in forma permanente nel Cortile della Ciminiera. La ricerca di Mancuso indaga l’esistenza dell’intelligenza nel mondo vegetale e la capacità delle piante di comunicare e organizzarsi in modo tanto efficace da poter essere un modello per il futuro dell’uomo; su questo argomento ha incentrato anche la sua esposizione La nazione delle Piante alla XXII edizione della triennale di Milano (2019).

L’installazione consisterà in un dispositivo che interagirà con l’ambiente, composto da una serra vetrata di circa 10×4 metri e alta 3,5 metri, al suo interno vi saranno numerose piante e 4 depuratori dell’aria sviluppati ad hoc per il progetto.

 

L’aria passerà attraverso le teche di vetro e verrà espulsa attraverso i condotti di aspirazione dopo essere stata depurata dalle piante. Tutto intorno all’installazione sarà quindi possibile respirare a pieni polmoni un’aria completamente pulita, creando così una sorta di oasi nel cortile di B9.
Vicino al dispositivo sarà installato un sistema di sensoristica che monitorerà in tempo reale l’efficacia del dispositivo.

 

L’estate della Manifattura

un nuovo programma di eventi

 

All’interno dei locali di B9 vi sarà uno spazio eventi che potrà ospitare tutto l’anno talk, concerti e conferenze, rendendo questo primo edificio della nuova Manifattura Tabacchi il trampolino di lancio per un nuovo modo di fare cultura e intrattenimento di respiro internazionale.
Il palco all’aperto sarà installato per tutta l’estate nel Cortile della Ciminiera e ospiterà musicisti e dj da tutto il mondo, portando a Firenze un vento di cambiamento e di evoluzione nel vivere la città, in collaborazione con l’Estate Fiorentina.

 

In programma 50 film, 40 dj set, 30 concerti, 25 installazioni artistiche, 10 live performance, 10 talk, 10 reading, 5 mostre e 9 bike tour nel quartiere. Tutto questo grazie alle collaborazioni di numerosi partner, solo nel mese di giugno: Boiler Room, 4:3 Boiler Room, Decibel Festival, OFF Cinema, Bosconi Records, Costellazione dei Desideri, Stefano Mazza, Calzino che gira i dischi, Biga, On l’è On.

 

 

Nuovi spazi

una piazza da vivere

 

Dal 21 giugno B9 sarà aperto per tutti, tutti i giorni, offrendo una nuova piazza, un caffè e un bistrot per incontrarsi, trascorre del tempo, divertirsi. Nel Cortile della Ciminiera prenderà vita uno spazio verde attrezzato con giochi in legno per i più piccoli.

 

Durante il giorno verranno organizzati workshop e laboratori gratuiti per bambini, attività e momenti di intrattenimento per genitori e abitanti del quartiere, percorsi guidati in bicicletta alla scoperta dei quartieri adiacenti alla Manifattura.

Guarda il video