Cinema Nervi

Nel dare forma a una rilettura dell’opera di Nervi e del percorso espositivo allestito negli spazi dell’ex-complesso industriale, Parasite 2.0. ha declinato il lavoro di Nervi in chiave contemporanea e interdisciplinare attraverso i linguaggi del digitale.

19.01.21 – 16.02.21

Cinema Nervi è un progetto a cura di Parasite 2.0, prodotto da NAM – Not A Museum, che rilegge l’opera di Pier Luigi Nervi e il percorso espositivo allestito negli spazi di Manifattura Tabacchi in occasione della mostra Pier Luigi Nervi, la Struttura e la Bellezza, in chiave contemporanea e interdisciplinare attraverso i linguaggi del digitale.

 

Architetti, designer e artisti – Lucia Tahan (Berlino), Clube (San Paolo), Alessio Grancini (Los Angeles), The Pleasure Paradox (Milano, Amsterdam, Amburgo, Rotterdam) e Anabel Garcia-Kurland (Londra) – sono stati chiamati a reinterpretare cinque delle architetture in mostra – il Palazzo del Lavoro a Torino, l’Ambasciata Italiana a Brasilia, Manifattura Tabacchi e lo Stadio G. Berta (oggi Artemio Franchi) a Firenze, e la Sede Unesco a Parigi – attraverso uno strumento insolito per la progettazione nel periodo di Nervi, il video.

Cinema Nervi prende ispirazione da una delle opere a lui più care, il Cinema-Teatro Augusteo di Napoli, per costruire un dispositivo prima digitale e poi fisico itinerante, in cui tutti i contenuti potranno essere esplorati all’interno di un frame ben preciso, che come le sue strutture, costruisce la spina dorsale necessaria alla fruizione dei contenuti.

pier luigi nervi, la struttura e la bellezza

CINEMA NERVI