In evidenza

God is Green

god is green

7-14 settembre

Dal 7 al 14 settembre si terrà God is Green: il festival di Manifattura Tabacchi dedicato alla sostenibilità e al futuro.

Un percorso visivo ed esperienziale che vuole stimolare un cambiamento nella relazione con il pianeta in cui viviamo, l’unico che abbiamo a disposizione, che dobbiamo imparare a conoscere e a rispettare.

Tra video arte, installazioni, performance, dj set, mostra mercato, talk, laboratori e cinema, Manifattura Tabacchi si trasforma per 8 giorni in un caleidoscopio di possibilità da esplorare, approfondire e condividere.

Il programma del festival, alla sua seconda edizione, ha l’ambizione di permetterci di riconsiderare la nostra relazione con il pianeta. Per restituirci un’immagine di noi stessi più adeguata al nostro ruolo, piccolo, ma decisivo nella salvaguardia della nostra esistenza. La Terra continuerà la sua evoluzione con o senza l’uomo.

 

“Che vi piaccia o meno, per il momento la Terra è dove ci giochiamo le nostre carte. […] Non c’è forse migliore dimostrazione della follia delle vanità umane che questa distante immagine del nostro minuscolo mondo.”
(Carl Sagan Pale Blue Dot, 1994)

I macro temi

• ARTE: Come creare spazio per la meraviglia?

• PIANTE: Come allearsi con questi esseri intelligenti e imparare da loro?

• CIBO: Come nutrirsi per non contribuire al collasso delle risorse?

• CLIMA: Come ripensare il ruolo dell’uomo per raggiungere un nuovo equilibrio?

• DNA: Come raccontare l’evoluzione della vita con la musica?

La fabbrica dell'aria un dispositivo per depurare l'aria

 

Il mercantile

handmade market & lab

Sabato 7 e domenica 8 gli spazi di B9 ospiteranno la mostra mercato e i lab curati da Il Mercantile: una due giorni di makers, workshop, kindergarten e musica all’insegna delle buone pratiche Green.

 

exhibition

Dal 9 al 14 settembre vi saranno una serie di performance e video installazioni all’interno degli spazi espositivi con le opere di:

Michael NymanEarthquakes
video installazione e performance (prima mondiale)
Nancy BursonDNA has no Color
scultura
Andrea Cavallari Culture is our DNA scultura

Musica

Nel fine settimana si alternano sul palco musicisti che lavorano nella frontiera tra arte e scienza:

 

SABATO 7 SETTEMBRE
Plants Dub – musica interspecie
Plants Dub connette musica elettronica e ricerche di bioacustica. Attraverso campionamenti e sintetizzatori, Plants Dub crea una comunicazione inter-specie realizzando uno scambio sonoro uomo-pianta in piena regola.

 

DOMENICA 8 SETTEMBRE
19’40’’ — Plantasia
Grazie a una partnership tra Lungarno, Il Mercantile e Manifattura Tabacchi, in programma anche il concerto ispirato a Mother Earth’s Plantasia di Mort Garson (1976), portato in scena da 19’40’’, progetto di sperimentazione musicale creato da Sebastiano De Gennaro, Enrico Gabrielli e Francesco Fusaro, in collaborazione con Tina Lamorgese.

SABATO 14 SETTEMBRE
Deproducers — DNA: che spettacolo la scienza!

Un’opera innovativa tra musica e scienza, che grazie alla genialità artistica dei Deproducers e attraverso la consulenza scientifica di Pier Paolo Di Fiore e Telmo Pievani, permette ad AIRC di raccontare in modo innovativo ed emozionante il valore culturale della ricerca oncologica in Italia.

>> acquista qui i biglietti <<

 

DNA — Deproducers

Cinema & Talk

In programma anche una serie di film e talk per raccontare ispirazioni e idee che potrebbero invertire le tendenze e arrestare la marcia verso il disastro ambientale, il tutto accompagnato da un menù speciale di cocktail a tema.