happening!

25 settembre-4 ottobre 2020

 

Festival di arti performative, installazioni e performance.

 

Ideato e a cura di Letizia Renzini.

Realizzato e prodotto da NAM – Not A Museum.

Programma completo

PERFORMANCE | PERFORMING ARTS | SOUND | MUSIC | WORD | OPERA | INSTALLATION | DANCE | VISUAL ART

Umanità, natura, percezione, cultura, relazione, collettivo sono i punti imprescindibili da cui ripartire nel tentativo collettivo di riformare una società a misura di individuo, e non viceversa.

Happening! indaga la relazione tra performing arts e performance attraverso nuovi scenari per la creazione, secondo un concetto di produzione flessibile e osmotica che fonde le discipline, unisce gli artisti tra di loro e gli artisti con il pubblico, in un dialogo continuo con gli spazi che lo accolgono.

Installazioni, performance, concerti, opere, mostre e tutte le loro possibili intersezioni animeranno Manifattura Tabacchi creando un ambiente da vivere e visitare in movimento perenne, un’officina dell’arte che vuole coinvolgere lo spettatore in un processo di creazione partecipata, una meta composizione che ha come vocaboli lo spazio e le discipline accolte, gli autori e gli spettatori.

 

L’accesso è contingentato in osservanza delle misure adottate dal Governo italiano in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Il programma degli eventi – contraddistinto dall’ibridazione tra video, danza, musica e performance – è pensato in modo da permettere allo spettatore di assistere agli appuntamenti costruendosi percorsi alternativi e tangenti, grazie anche alla ripetizione di alcuni di questi accadimenti.

Il festival riunisce negli spazi di Manifattura artisti e performer di rilievo internazionale: l’artista e compositrice newyorkese Jessie Marino, il trombettista e musicista elettronico, artista visivo e performer americano Rob Mazurek, l’artista visiva e sonora e performer Letizia Renzini, Marina Giovannini con una versione inedita, espansa e partecipata della performance Meditation on Beauty, Silvia Franco in Opera Lab fino ad arrivare all’artista, performer e regista italo-eritrea Muna Mussie.

All’interno del festival l’etichetta sperimentale OOH-sounds curerà una serie di performance di musica elettronica che vedrà la partecipazione di Shelley Parker e Fernanda Muñoz-Newsome con il progetto LET THE BODY, Nicola Ratti in una inedita collaborazione con Muna Mussie e i live set di Giuseppe Ielasi, Bellows e Holy Similaun.

Inoltre, Happening! coinvolge diverse realtà attive nel territorio fiorentino. Fanno infatti parte di questo progetto la Scuola di Musica di Fiesole, Tempo Reale, il The New Generation Festival, l’associazione CAB008, gli Attivisti della danza e la Fondazione Studio Marangoni.

Luisa Zuffo – collaboratrice della direttrice artistica Letizia Renzini – e la produzione di NAM – Not A Museum hanno collaborato alla realizzazione del festival mentre la popolazione creativa di Manifattura Tabacchi – in particolare gli architetti dello studio q-bic e alcuni maker di B9 come mòno, Canificio e Duccio Maria Gambi, partecipano all’ideazione e costruzione di elementi di design per le scenografie site-specific dell’evento.

La concentrazione dentro Happening! di elementi quali la commistione tra diverse discipline artistiche, la forte specificità delle performance e delle installazioni negli spazi di Manifattura Tabacchi, la condivisione del processo artistico con il pubblico, la creazione di una comunità temporanea attraverso l’arte, l’interazione con l’ambiente naturale, rendono Happening! il primo evento-manifesto di NAM – Not A Museum.

 

 

 

 

 

 

Meditation on Beauty
di Marina Giovannini

 

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

Meditations #1 #2 #3 / SHARING TRAININGS
Venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre, ore 18:00-19:30.

PROVE APERTE
29 settembre-2 ottobre, ore 18:00-20:00.

PERFORMANCE
Sabato 3 e domenica 4 ottobre, ore 19:30

info

PRIMATI | Mostra fotografica Fondazione Studio Marangoni / Workshop Meditation on Beauty
a cura di Lucia Minunno

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

info

AURELIA E NEOMISIA
di Muna Mussie e Nicola Ratti

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

PERFORMANCE
Venerdì 25 settembre, ore 18:00

info

Oasi
di Muna Mussie

 

INSTALLAZIONE
25 settembre – 1 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

PERFORMANCE
Venerdì 25 settembre, ore 21:00
Sabato 26 settembre, ore 19:30
Domenica 27 settembre, ore 21:00

info

OOH-sounds
LATE NIGHT

 

SU PRENOTAZIONE

GIUSEPPE IELASI
Venerdì 25 settembre, ore 22:00

BELLOWS
Sabato 26 settembre, ore 22:00

LET THE BODY
Venerdì 2 ottobre, ore 22:00

LET THE BODY + HOLY SIMILAUN 
Sabato 3 ottobre, ore 22:00

STAGIONE
di Letizia Renzini

 

PERFORMANCE

Sabato 26 settembre, ore 17:00
Domenica 27 settembre, ore 12:00
Sabato 3 ottobre, ore 17:00
Domenica 4 ottobre, ore 12:00

 

POSTI A SEDERE SU PRENOTAZIONE, CON BRUNCH/APERITIVO INCLUSO

info

Il Giardino delle
Mezze Stagioni
di Letizia Renzini con Giovanni Magaglio (Tempo Reale) e Scuola di Musica di Fiesole

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00

info

OPERA LAB: CARMEN
di Silvia Franco e New Generation Festival

PERFORMANCE

Sabato 26 settembre, ore 21:30
Domenica 27 settembre, ore 18:00
Sabato 3 ottobre, ore 21:30
Domenica 4 ottobre, ore 18:00

info

CHEEK BY JOWL
di Jessie Marino

 

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

PERFORMANCE
Domenica 27 settembre, ore 20:00

INFO

A Wrinkle In Time Sets Concentric Circles Reeling di Rob Mazurek

INSTALLAZIONE
25 settembre – 4 ottobre
Orari di apertura: lunedì-sabato 18:00-23:00; domenica 13:00-23:00 (ultimo ingresso 22:15)

PERFORMANCE
Concerto in live streaming
Venerdì 2 ottobre, ore 21:00
Sabato 3 ottobre, ore 20:00
Concerto in duo (presenza e streaming) con l’ospite speciale Gabriele Mitelli
Domenica 4 ottobre, ore 20:00

info

A SCORE TO SHARE
di Attivisti della Danza

PERFORMANCE
Domenica 4 ottobre, ore 16:00-19:00

info

 

Sound e video artist, performer, Letizia Renzini lavora in ambito interdisciplinare focalizzando l’esplorazione nella composizione dei linguaggi artistici. Regista, musicista e dj, negli ultimi anni lavora esclusivamente nell’ambito delle performing arts come autrice di nuovo teatro musicale, nell’opera e nell’istallazione multimediale.
Collaboratrice di maestri della scena italiana contemporanea quali Romeo Castellucci (Socìetas Raffaello Sanzio) e Virgilio Sieni, ha lavorato molti anni a RAI Radio 3 come speaker e dj per il programma di culto Battiti, ha collaborato con giornali e riviste (Alias, il Manifesto, Musica Jazz) occupandosi di black music, avant garde, techno, hip hop ed elettronica. Ha insegnato Multimedia e Storia del Cinema all’Istituto Marangoni per la moda, il design e le arti, e ha curato varie rassegne e festival con focus multidisciplinare (tra gli altri Short Theatre Milano 2008, Murate Vive, 2010, Post Elettronica 2012). I suoi progetti di Teatro Musicale sono stati prodotti da istituzioni internazionali quali Biennale di Venezia, Festival Romaeuropa (I) Operadagen Rotterdam (NL), Schiftung Mozarteum Salzburg (A), Fabbrica Europa Florence (I), ed ospitati da prestigiose venue nel mondo Centro Cultural de Belem (P), State Theatre Pretoria (SA), Macro Roma, The Place London (GB), Opéra de Lille (FR), Tanzeshus Stockholm (S), Royal Opera House London (GB), Grand Theatre Amsterdam, etc. Mentre come musicista e dj, ha realizzato progetti in solo e collaborazioni con musicisti di ambito classico come avant-garde: tra le più importanti Elbphilarmonie Amburg,, Radialsystem Berlin, Philarmonie du Luxembourg, Parco della Musica Roma,, Macro Roma, Tempo Reale Firenze.
La sua opera Il Ballo delle Ingrate ha vinto il Music Theatre Now Award nel 2015, Il suo Decameron 2.0 ha debuttato al Festival dei due Mondi di Spoleto nel 2018.
La sua ultima creazione Love, You Son Of A Bitch – A Scarlatti Project he debuttato all’Opera di Stato di Berlino a ottobre 2019.

MARINA GIOVANNINI

 

Danzatrice e coreografa, interessata alle potenzialità espressive del corpo e all’interazione con i diversi linguaggi dell’arte, collabora con danzatori, coreografi e artisti e si dedica a un personale percorso di ricerca verso un linguaggio che privilegia la naturalezza del gesto. Si interessa ai nuovi linguaggi della danza contemporanea italiana iniziando una lunga esperienza nella Compagnia Virgilio Sieni all’interno della quale è assistente alle coreografie e interprete protagonista di tutte le produzioni e di numerose collaborazioni artistiche dal 1993 al 2006. Nel 2008 vince il premio Equilibrio della Fondazione Musica per Roma. Dal 2003 collabora con l’artista Letizia Renzini esplorando i nuovi linguaggi multimediali. Spazia in contesti artistici molto differenti, avvalendosi di una lunga esperienza di rappresentazioni e performance in prestigiosi teatri, festival, musei, gallerie d’ arte, set cinematografici e spazi urbani.

MUNA MUSSIE

www.munamussie.com

 

Muna Mussie (Eritrea 1978) inizia il suo percorso artistico nel 1998 formandosi come attrice performer con il Teatrino Clandestino.
Frequenta nel 2002 il Corso Europeo di alta formazione per l’attore, condotto da Cesare Ronconi del Teatro Valdoca. Dal 2001 al 2005 è parte fondante del collettivo Open, dove a seguito della performance “opentolikemunamussie” (2005) inizia a maturare il desiderio di indagare propri modi dello stare in scena.
Il lavoro di Muna Mussie, tra gesto, visione e parola, indaga i linguaggi della scena e delle performing arts per dare forma alla tensione che scaturisce tra differenti poli espressivi.

JESSIE MARINO

www.jessiemarino.com

 

Jessie Marino è una compositrice, performer e media artist, con base a Berlino.
Nel 2018 Marino ha ricevuto il Rome Prize in composizione musicale all’American Academy di Roma.
Tra i suoi recenti committenti: Pinquins/Ultima Festival (NO), Darmstadt International Summer Course (DE), Borealis Festival (NO), Huddersfield Contemporary Music Festival (UK) e Transit Festival (BE).
Tra le sue recenti partecipazioni: BAM! Festival for MusikTheater (Berlin), Festival Musica (Strasbourg), Heroines of Sound (Berlin/MX), LA Chamber Orchestra Contemporary Series. I suoi lavoro sono stati suonati da eccezionali ensemble emergenti quali: KNM Ensemble (DE), SCENATET (DK), SoundInitiative (FR), We Spoke Percussion (UK), Decoder Ensemble (DE), Ensemble Adapter (DE), Die Ordnung Der Dinge (DE), and Ensemble Pamplemousse (USA). Marino ha studiato composizione alla Wesleyan University con Alvin Lucier e Ronald Kuivila e ha conseguito un DMA in composizione musicale alla Stanford University, lavorando insieme al sound artist Paul DeMarinis.

 

Tra gli artisti più originali e rappresentativi del jazz elettroacustico contemporaneo, leader di gruppi come Chicago Underground, Sao Paulo Underground, Black Cube SP o la Exploding Star Orchestra, il cornettista e compositore di Chicago Rob Mazurek è tra i talenti più visionari della musica contemporanea. Attivo sulla scena del jazz e dell’improvvisazione dalla metà degli anni ‘90, Mazurek ha contribuito a rivitalizzare la scena di Chicago, gettando un ponte vitale tra la generazione dell’AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians) e quella più giovane, vicina al rock e alla musica elettronica. Fondatore del collettivo Chicago Underground, con formazioni che vanno dal duo (esibitosi in un memorabile concerto nell’isola di San Servolo due anni fa) all’orchestra, Mazurek ha militato negli Isotope 217 e collaborato con Gastr del Sol, Tortoise, Stereolab, Calexico, guidando poi uno straordinario quintetto, il trio Starlicker e la travolgente Exploding Star Orchestra, nonché São Paulo Underground e Black Cube SP.

SILVIA FRANCO 

 

 

Fa parte del gruppo teatrale laLUT, Libera Università del Teatro di Siena, di cui è co-fondatrice, dal 1995.
Ha collaborato col Museo d’arte per Bambini di Siena, come responsabile e autrice dei percorsi teatrali-didattici per bambini, nell’ambito delle mostre ivi organizzate, dal 2001 al 2006.
Tiene corsi di teatro in scuole materne, elementari e medie della provincia di Siena, dal 1997. Tiene corsi di teatro e salute mentale dal 2013. Ha studiato danza classica e contemporanea con Claudia Semplici, presso il centro SpazioVita di Siena dal 1999 al 2012. Ha fondato il gruppo teatrale zooteatro nel 2013. Ha lavorato con Giuliano Lenzi, Maurizio Panici, Chille de la Balanza, Balletto Civile, Alfonso Santagata, Massimiliano Civica.

NAM –  Not A Museum è la piattaforma d’arte contemporanea di Manifattura Tabacchi, basata sul principio dell’interdisciplinarità tra le arti e sul coinvolgimento della comunità. Per il programma estivo propone una serie di appuntamenti con artisti e collettivi legati ai linguaggi della performance, del suono, della danza e della poesia. 

nam su instagram