Laboratorio

"Diventare Poesia"

Come incarnare versi nelle voci del corpo

di e con Dome Bulfaro

CO 2.0 festival

Il laboratorio è gratuito su prenotazione, clicca il bottone PARTECIPA in alto a destra per prenotarti.

Tutti incarnano poesia. Raramente la si può esprimere. Ancor meno la si sa incarnare con tutto il corpo, montando ad arte il linguaggio verbale con quello non verbale. Questo laboratorio esplora la poesia detta ad alta voce, in particolare la sua drammaturgia, mostrando come allineare tutto il corpo, per diventare ed essere poesia vivente.

 

Materiali e abbigliamento: vestiti comodi, taccuino e biro, 2-3 poesie proprie e/o altrui a scelta.

 

Laboratorio a cura di

Dome Bulfaro

Dome Bulfaro (1971) è tra i più attivi e riconosciuti poeti performer italiani. Insegna “Analisi e scrittura di test” (dal 2012) presso la scuola di Musica CPM di Milano; “Teatropoesia” alla Scuola Binario 7 di Monza (dal 2010) e al Teatro dell’Armadillo di Rho (dal 2018).
Ha rappresentato all’estero la poesia italiana, invitato dai rispettivi Istituti Italiani di Cultura, a Edimburgo (2009, Scozia), Melbourne (2012, Australia) e Rio De Janeiro (2014, Brasile).
Propone reading e spettacoli di performance poetry dal 1989: tra questi Sprofondo (1989), Versi a morsi (1997), Ossa (1997), Carne (1998), Milano Ictus (2006-2013), Prima degli occhi (2001-2017). Marcia film (2014), il suo ultimo spettacolo di
performance poetry, è stato presentato in tutta Italia (2014-2019), in Bulgaria (2016, a cura della casa editrice Scalino) e in Galles (2018, a cura dell’ICCW, Italian Cultural Centre Wales).