ThirdHand lab

Il laboratorio è rimandato.
I laboratori Saper Fare sono annullati fino al 15/03, come da Dpcm del 4/03/2020.
Al più presto verranno comunicate nuove date.

Contro l’overproduction dell’industria della moda, a favore della riscoperta dei cappelli vissuti. Third Hand è la ‘terza mano’ che ripara vecchi cappelli danneggiati o lesi dal tempo per dargli una nuova vita attraverso un intervento di recupero guidato da esperti artigiani. I partecipanti saranno invitati ad accompagnare l’operazione di recupero raccontando la storia del proprio cappello e il legame affettivo che hanno con l’accessorio.

Gli interventi di recupero saranno fatti su cappelli in feltro, cappelli in paglia, coppole e berretti in tessuto.

A cura di Matteo Gioli e Veronica Cornacchini di SuperDuper Hats

Informazioni utili

 

  • Il laboratorio si svolge dalle 16:00 alle 20:00, giovedì 12 marzo 
  • Il costo del laboratorio è di 35€, prenotati cliccando sul tasto PARTECIPA in alto a destra e verrai contattato dai maker curatori per ricevere tutte le info necessarie al pagamento.

I posti sono limitati!

Laboratorio a cura di

superduper hats

SuperDuper Hats è nato nel 2010 dalla passione per i cappelli di Matteo Gioli, Ilaria e Veronica Cornacchini, designer del brand, e dall’utilizzo di antiche forme in legno che permettono una lavorazione artigianale: ogni cappello nasce da ore di accurata lavorazione manuale e selezione dei materiali.

“SuperDuper nasce da una passione personale, da una volontà di scoprire un mondo che ci affascinava, ma che in realtà era assolutamente sconosciuto. Nell’immaginario di ognuno di noi c’è il sarto che taglia il vestito, l’abito su misura, ma non esisteva appunto in noi un’idea di come venisse fatto appunto un cappello. Ed è questo che ci ha spinto all’inizio, questa curiosità di approcciarci ad un accessorio così speciale.”

superduper hats