All'opera nell’edificio

Anna Dormio

Anna Dormio

(1994 - Putignano, Italia)

Originaria di Monopoli, si trasferisce a Lecce dove vive per sei anni, completando gli studi nel 2019 presso l’Accademia di Belle Arti, indirizzo Pittura. 
Nel 2015 vince il primo premio del concorso di Arte Contemporanea Cibo per la Mente di Torino indetto da Piazza dei Mestieri con la collaborazione della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e l’Accademia Albertina.
Nel 2018 arriva finalista al concorso Premio Nocivelli X edizione a cui ha seguito la mostra presso la Chiesa della Disciplina di Verolanuova (BS). Tra le mostre più importanti e recenti si ricordano: Iconografia Contemporanea, presso Consorzio Creativo, Modena (2019); In sei atti, con la guida di Cesare Pietroiusti, presso Casa Morra, Napoli (2019); Hortus Conclusus, presso fondazione Lac O Le Mon, San Cesario di Lecce (2019); Ruins and Reflexes, a cura di Mariagrazia De Giorgi presso il box di Kunstschau_Contemporary Place, Lecce (2018); Papers and Signes, a cura di Roberto Lacarbonara presso Tbilisi State Academy in Georgia (2018).

La ricerca di Anna Dormio è rivolta alla manipolazione delle superfici e delle identità di oggetti e corpi. Attraverso la commistione di varie tecniche artistiche, prevalentemente pittura e fotografia, compie prelievi/appropriazioni di frammenti, scarti, brevi testi, appunti dimenticati o perduti, antiche fotografie, su cui apporta interventi pittorici o da cui derivano lente e continue accumulazioni, in grado di riconfigurare la loro identità e rigenerarne il senso. Un’azione affettiva e semantica con cui rielabora piccoli eventi originati dalla casualità, dalla perdita o dall’abbandono.